Edoardo Petracci


Edoardo Petracci, nato il 15 maggio 1992 ad Ascoli Piceno, è un contrabbassista e bassista elettrico.
 Si avvicina alla musica in giovane età: ad otto anni inizia a studiare pianoforte per poi, pochi anni dopo, intraprendere lo studio del basso elettrico da autodidatta. Nel 2007 si iscrive al corso di contrabbasso classico presso il Conservatorio di Musica “G. B. Pergolesi” di Fermo dove si diploma con il massimo dei voti sotto la guida del Maestro Silvio Bruni.
 Attivo nell’ambito della musica classica, partecipa agli stage orchestrali con l’“Orchestra Giovanile del Trasimeno” (2011, 2012, 2014, 2015, 2016).

Nel 2015 entra nella NUSO Orchestra (orchestra norvegese) con la quale si esibisce in una serie di concerti in Norvegia. 
Collabora con l’ “Orchestra Sipario” diretta dal M.° Donato Renzetti (2011).

Parallelamente agli studi classici si avvicina al jazz sia con il basso elettrico che con il contrabbasso dapprima con il M.° Gabriele Pesaresi, poi con il noto bassista elettrico e contrabbassista italiano Dario Deidda, con il quale studia dal 2012 presso la scuola di musica “Centro Ottava” (Roma).
Durante gli anni di studio frequenta workshop (Fara Summer School 2012, Roma Summer Jazz Workshop 2015) e clinics che gli permettono di studiare con musicisti del calibro di Billy Hart, Ares Tavolazzi, Peter Bernstein, Gregory Hutchinson, Aaron Goldberg, Jonathan Kreisberg, Fabio Zeppetella, Stefano Bedetti, Fabrizio Sferra, Max Ionata, Will Vinson, Orlando Le Fleming, Chichiro Yamanaka, Elisabetta Antonini, Sara Della Porta, Susanna Stivali, Ramberto Ciammarughi, Luca Collazzoni, per citarne alcuni.

Fra le sue collaborazioni più importanti spicca la tournée di concerti (all’interno del progetto Ismez) con il Pergolesi Jazz Small Project insieme alla partecipazione di Fabrizio Bosso e Filiberto Palermini.

Insieme al Pablo Corradini Quintet, di cui è stabilmente parte dell’organico, è stato partecipe di una tournée in Nord Europa fra festival e jazz club in Norvegia nell’estate 2016.

Ha suonato in numerosi importanti festival e rassegne jazz d’Italia, fra cui si ricordano “Piacenza Jazz Fest”, “Sant’Elpidio Jazz Festival” (Circuito JAZZ DI MARCA), “San Severino Jazz Fest”, “Cecchetti in Jazz” e molti altri. 

Si è esibito alla “Casa del Jazz” (Roma) con il PJSP e Fabrizio Bosso con i quali ha inciso per il disco prodotto dall’Ismez, “Music Live – I Giovani per i giovani”.

Ha inoltre registrato come sideman nel disco “Betango” del quintetto del bandoneónista e compositore italo-argentino Pablo Corradini.

Ha partecipato a due tournée con il gruppo “Mark Zitti e i Fratelli Coltelli” con cui nel Novembre 2016 si esibisce ad Abu Dhabi (Emirati Arabi) per il Gran Premio di Formula 1 allo Yas Marina Circuit, suonando inoltre in alcuni club di Dubai.

Nell’estate 2017 si esibisce ad Umbria Jazz nella rassegna “Jazz @ Conservatorio” e suona nella ritmica nel trio guidato da Maurizio Urbani all’interno del “Premio Internazionale Massimo Urbani” svoltosi a Camerino (MC).

Ha suonato inoltre con Fulvio Sigurtà, Massimo Manzi, Massimo Morganti, Simone La Maida e Filiberto Palermini. Ha studiato composizione ed arrangiamento con il Maestro Filiberto Palermini e Massimo Morganti.

E’ attualmente iscritto al Biennio di “contrabbasso jazz” presso il conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia, dove studia con il Maestro Ferruccio Spinetti.

Ha condiviso il palco con numerosi artisti come: Paola Folli, Stefano “Cocco” Cantini, Paolo Damiani, Paolo Di Sabatino, Marco Lodoli, Gaetano Partipilo, Domenico Caliri, Fabio Morgera, Riccardo Fassi, Stefano Onorati, Gaetano Partipilo.